Info generali

  • 19/09/2019 - 01/03/2020
  • ricerca materiale documentale per uno studio storico, economico, architettonico e culturale

Comitato di Quartiere San Faustino – Nembro

LA STORIA DELLA MANIFATTURA CRESPI

Il Comitato di Quartiere di San Faustino vuol farsi promotore di uno studio storico, economico, architettonico e culturale sulla Manifattura Crespi.
L’intento è quello di impedire che vada perduto il passato della nostra comunità ed in particolare quello che riguarda la Manifattura Crespi con tutti i risvolti che ha avuto sulla popolazione del quartiere, del paese di Nembro e della bassa Valle Seriana.

Il suo proprietario, Benigno Crespi, fondò lo stabilimento di filatura del cotone nel 1878. Nel 1891 vi erano impiegati 240 operai: nel corso degli anni la manodopera, soprattutto femminile, andò sempre aumentando sino a raggiungere e superare il migliaio di addetti.
Accanto allo stabilimento sorsero poi abitazioni e servizi per gli operai.
Nel 1972, quando impiegava 440 dipendenti, la manifattura venne ceduta al gruppo Roncoroni–Manifattura di Legnano, che chiuse nel 2006.
Il complesso ora è quasi totalmente demolito ad eccezione della ciminiera in prossimità della centrale elettrica e dalla vasca di raccolta delle acque. Ancora esistenti gli edifici del villaggio operaio, “alto” e “basso”. L’asilo infantile è ancora in funzione come Scuola materna Crespi - Zilioli, in via Roma.

E’ evidente la vastità di argomenti sui quali si potrebbe indagare per evitare che  questa storia vada persa.
Per questo siamo alla ricerca di materiale e documentazione da raccogliere, catalogare, ordinare con il fine ultimo di giungere alla pubblicazione di un libro e materiale multimediale che renda indelebile la storia della Manifattura Crespi e l’influsso che ebbe sul nostro quartiere e sulla nostra intera comunità.
Molto importante per noi è anche raccogliere testimonianze dirette con interviste di coloro che hanno lavorato nello stabilimento Crespi.
Giampiero Valoti si è reso disponibile a fare da supporto e coordinatore di questo lavoro.
Potrebbero essere coinvolti nel lavoro di ricerca e di realizzazione del volume studenti universitari che per la propria tesi di laurea vogliano affrontare questo tema, a seconda del proprio indirizzo per le parti economiche, architettoniche e culturali.
Stiamo anche valutando la possibilità di istituire delle borse di studio che premino il loro lavoro svolto.
Chiunque, per qualsiasi motivo, voglia collaborare alla realizzazione del progetto sarà ben accetto.

Invitiamo pertanto chi ha materiale documentale, notizie, suggerimenti o sia disposto a farsi intervistare, o si voglia rendere disponibile per la realizzazione di questo lavoro, a prendere contatto con il Comitato di Quartiere, tramite la mail comitatosanfaustino@nembro.net, oppure contattando uno dei membri del comitato o presentandosi alle riunioni del Comitato che si tengono ogni secondo martedì del mese alle ore 20,30 nella saletta in via Nembrini n° 12.

Grazie sin d’ora a tutti coloro che ci saranno d’aiuto.